Posti Neri: Arkana e Maman Brigitte

Internet ci ha abituati a cose che fino a qualche tempo fa sarebbero state impensabili. Cultura accessibile a tutti, filmati e musica in tempo reale, per non parlare della possibilità per chiunque di dire la propria su qualunque argomento.
Internet ci consente di usufruire di un universo di contenuti gratuiti. Il più delle volte si tratta di lavori amatoriali realizzati da esordienti: canzoni, racconti, filmati, ma a volte la rete offre di più.
Molto di più.

Alessandro Manzetti e Daniele Bonfanti, della Horror Writers Association, hanno riunito alcuni tra i nomi più importanti sulla scena letteraria horror statunitense per una raccolta eBook senza precedenti nella storia della narrativa online.
Ma cosa c’è di tanto speciale? Semplice, si tratta di un progetto di alto livello no profit, fruibile gratuitamente in rete.
Se pensate che gratuito significhi raffazzonato, artigianale, il più delle volte privo di qualità, provate a dare un’occhiata ai racconti che compongono la raccolta horror Arkana.

Partiamo dai nomi: Jack Ketchum, Lisa Morton, Lisa Mannetti, Michael Laimo, John Everson, sono solo alcuni degli autori presenti, vincitori e finalisti (in alcuni casi più volte) del prestigioso Bram Stoker Award assegnato dalla Horror Writers Association.

I traduttori sono Luigi MilaniLuigi MusolinoAlberto Priora, Alfredo Mogavero, Nicola Lombardi, oltre ai due curatori, Bonfanti e Manzetti, quest’ultimo boss de Il Posto Nero, Coordinator Italy della Horror Writers Association oltre a essere anche nostro Responsabile Marketing.
La bella copertina di Arkana è stata realizzata da Daniele Serra.

Ciò che colpisce, cover a parte, è la qualità dei lavori, com’è già stato segnalato nella recensione a cura di Gianluca Santini sul blog Nella mente di Redrum.
Sono racconti che inquietano, che disegnano atmosfere. Che soddisfano il palato horror. Si spazia dai morti viventi (Gemelli, di Jack Ketchum), ai fantasmi (L’ultimo Halloween, di Daniel G. KeohaneCanzone d’amore, di John Everson), agli impalpabili orrori della mente (Castello, 985, di Lisa Mannetti), alla vendetta della natura contro l’uomo (Occhi dorati, di Lisa Morton), e molto altro ancora.
Castello, 985, di Lisa Mannetti, è un bell’antipasto per il pubblico italiano, in attesa del suo romanzo The Gentling Box, vincitore del Bram Stoker Award, che Edizioni XII pubblicherà il prossimo anno per la collana Eclissi.

Sette racconti per un Halloween come si deve, nella speranza che un’iniziativa del genere non rimanga un caso isolato.

Dal 25 novembre è disponibile per il download anche Maman Brigitte, il nuovo web magazine sempre de Il Posto Nero.
Si tratta di una rivista elettronica aperiodica dedicata alla cultura horror e weird, scaricabile gratuitamente in formato pdf, pubblicata dal Posto Nero Free eBooks a cura di Alessandro Manzetti, Daniele Bonfanti, e Daniele Serra, che ha realizzato anche l’illustrazione di copertina. Ogni numero di Maman Brigitte sarà pubblicato esclusivamente durante i giorni di novilunio. Pur essendo una pubblicazione aperiodica, si prevedono circa tre numeri l’anno.

Il primo numero del magazine contiene racconti inediti di Claudio VergnaniLisa Mannetti e Samuel Marolla, alcune tavole in anteprima della graphic novel Morbo Veneziano, sceneggiata da Danilo Arona. E poi ancora racconti di grandi nomi come John Everson, Alda Teodoranie Lisa Morton; articoli, tra cui un approfondimento di Ian Delacroix sul suo nuovo romanzo Il Grande Notturno, interviste, recensioni, opere inedite di Rain Graves e Corrine De Winter, e rubriche tematiche ispirate alla mitologia vudù, di presentazione delle opere inedite: I Voli di Azeto di Alessandro Manzetti, per la narrativa e poesia internazionale, ItalWa di Daniele Bonfanti, per la narrativa nazionale, Gli Occhi di Damballa di Daniele Serra, dedicata all’arte dark. Per le traduzioni hanno collaborato Luigi Milani e Luigi Musolino.

link per scaricare l’ eBook Arkana – Racconti da Incubo (formato epub)
link per scaricare il Web Magazine Maman Brigitte (formato pdf)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...