Dietro le maschere di Carnevale: Il sipario strappato, di Zefiro Mesvell

Questa volta, tra gli autori di Carnevale, ho colto un diafano riflesso della misteriosa Zefiro Mesvell.
Mi ha rivolto alcune parole che riporto, poi si è dissolta, lasciandosi dietro alcune tremolanti note di violino, un alone di nostalgia e una visione decadente della tavola illustrata da Diramazioni che accompagna Il sipario strappato nel volume.

Il sipario strappato, Zefiro Mesvell, tavola di Diramazioni, Carnevale, a cura di Daniele Bonfanti e David Riva, Camera Oscura, Edizioni XII
La rovina di Venezia

Il sipario strappato nasce dall’idea della caduta di un Impero.
Lo sguardo con cui contempliamo Venezia non è lo stesso di chi vi posò gli occhi durante il periodo della Repubblica. Tra questi due momenti c’è un vuoto – di Storia, di tempo, di ideali – su cui scorre sottile il filato della nostalgia.
Intuirlo significa vedere le maschere, diventare cioè ricettivi verso i fantasmi di cui Venezia è popolata.
Per mostrarvi la maschera di Bernardon ho usato un antico incantesimo: la musica.
Ho scelto un violinista in grado di evocare quel tessuto trasparente di sogni e poesia che circonda la città alle prime luci del mattino, quando ancora è avvolta dal sonno. Ho radunato dodici partiture forgiate dagli echi delle maree e dai riflessi dei marmi sui canali. Ho posto sul leggio un libro di arti occulte e ho diretto un concerto in onore della Repubblica.
Piano, dalla nebbia è sorto uno spettro di velluto e morte. La sua figura ha strappato il sipario della realtà, svelando il vero volto del Carnevale.
La rovina di Venezia è il crollo di un’epoca, ma ogni morte prematura genera i suoi fantasmi.

Zefiro Mesvell 


L’autrice
L’autrice sta lavorando a un romanzo dal titolo Il carillon di forbici e ad alcuni progetti d’illustrazione.
Non si hanno molte informazioni personali sul suo conto, ma voci affidabili dicono che sia legata alla città di Venezia, che adori il cinema muto, il surrealismo, la musica classica e che si senta a suo agio nei luoghi antichi.


Carnevale, acquistalo sull'eshop di Edizioni XII

Precedenti interventi nella serie Dietro le maschere di Carnevale:

Samuel Marolla parla di Peste.
Riccardo Coltri parla di Veni etiam.
Marica Petrolati parla de La caìgo.
J. Romano parla di Distorsione.
Gabriele Lattanzio parla di Non dimenticare mai.
Simone Corà parla di Tres.

Acquista il libro, senza spese di spedizione, sull’eShop di Edizioni XII.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dossier. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...