I Nobel per la letteratura – Introduzione

di Stefano Sampietro
 

nobelQuesta rubrica si prefigge di dare risposte a quesiti la cui importanza non sarebbe riduttivo definire come fondamentale. Di conseguenza, se “ Formule e parole “ non esistesse, tali quesiti resterebbero irrisolti e l’umanità intera ne avrebbe grandissimo patimento.

Alla luce di questa responsabilità, e in coerenza con lo spirito della rubrica, ho deciso di occuparmi dei premi Nobel per la letteratura e, in particolare, di come l’analisi statistica possa aiutarci a capirne meglio i meccanismi e i criteri di assegnazione. È più probabile vincere il Nobel se si è americani o francesi? Se la vostra ligua è il tedesco, avete più o meno chances di un vostro avversario che scrive in spagnolo? La probabilità che una donna vinca il Nobel è aumentata o diminuita negli anni? Sono solo alcune delle domande a cui tenteremo di rispondere.

A mio avviso, un’analisi di questo tipo ha due vantaggi pratici:

 

1)      Se avete velleità di vincere il Nobel per la letteratura (e sono certo che per la maggior parte dei lettori di questo blog sia così), potete quantificare le vostre possibilità; inoltre potrete anche migliorarle, perché saprete cosa è meglio modificare di voi stessi (come il vostro sesso o la lingua in cui scrivete).

 

2)      Sarà possibile fare previsioni sul prossimo Nobel.

 

Come è noto, quello per la letteratura è uno dei premi originariamente previsti nel testamento di Alfred Nobel, assieme a quelli per fisica, chimica, medicina e pace. Dal punto di vista formale, il Nobel per la letteratura viene assegnato dalla Svenska Akademien all’ "autore dell’opera letteraria più considerevole d’ispirazione idealista". Consegnato per la prima volta nel 1901, non è stato assegnato nel 1914, 1918, 1935, 1940, 1941, 1942 e 1943. Nel 1958 e nel 1964 è stato rifiutato (rispettivamente da Pasternak e Sartre), ma nella mia analisi ho considerato questi due Nobel come gli altri. Nel 1904, 1917, 1966 e 1974, il premio è stato assegnato contemporaneamente a due persone.

In totale, ho potuto contare su un campione di 105 persone premiate.

Di queste, ho studiato l’età, il sesso, la lingua e la provenienza geografica.

Col prossimo appuntamento, cominceremo con l’analisi del sesso dei vincitori… e non mancheranno sorprese!

Saluti stocastici


Vuoi discutere di questo articolo? Vuoi porre domande all’autore? Visita la sezione Formule e Parole del forum di XII.

 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in formule e parole. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...