Post-Oz

Affidandomi al mio infallibile senso dell’orientamento ho raggiunto sabato sera la sede del teatro di Tavazzano, il Teatro Nebiolo, nonostante la nebbia e la pioggia. Con me il messere Sarrus aka Stefano Sampietro, che consultava una cartina troppo zoomata e mi indicava la via di cui non abbisognavo.
Ci siamo fermati a massacrare una pizza troppo sottile e troppo salata alla Pizzeria da Marina, di fronte al teatro e poi abbiamo scoperto che gli altri compari stavano assediando un altro locale e li abbiamo raggiunti. La tentazione di mangiare la pizza avanzata di crilosa con tappeto di rucola è stata forte, ma ho resistito, per mantenere elastica la panza.
Poi alla biblioteca, a presentare i Corti, a presentare Francesco Angelo Lanza, amico de panza, e conosciuto come Bukoso o Bukoski per gli amici del forum. Io tutto giullare, lui tutto serioso, ma l’effetto di antitesi pare abbia funzionato.
Gente raminga tra una sede e l’altra, e poi una nuova corti-session, a legger racconti, passandosi il testimone a forma di libro.
Una serata piacevole e divertente. Soprattutto perché passata tra amici.
Au revoir.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in vita di xii. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...